Influenza Stagionale. Ecco tutti i rimedi NATURALI per combatterla

Loading...

influenza stagionale

Ecco ufficialmente arrivata la tanto temuta influenza stagionale. Virus e batteri sono in agguato pronti a colpire il nostro sistema immunitario.
Proprio per accelerare la guarigione e prevenire vi diamo alcuni utilissimi consigli su come trattarla in modo del tutto NATURALE.

 

Al giorno d’ oggi esiste un’ innumerevole quantità di medicinali utilizzati per “curare” tali agenti patogeni ma il più delle volte si dimostrano inefficaci o totalmente inutili. Ovviamente non bisogna fare di tutta l’erba un fascio però nella stragrande maggioranza dei casi non facciamo altro che spendere soldi inutilmente senza risolvere il problema.
Per cercare di recuperare al meglio le forze, combattendo i batteri senza andare ad intaccare un organismo già debilitato di suo, vi diamo dei preziosissimi consigli per curare in modo NATURALE i disturbi influenzali. Dalla tosse al mal di gola, dalla febbre al semplice raffreddore.

E’ importante chiarire che il picco influenzale solitamente di ha tra Ottobre e Novembre; quest’anno, forse a causa delle temperature non proprio rigide, l’influenza è un pò in ritardo e questo non significa che avrà minori strascichi sull’ intera popolazione.
Di solito il virus è trasmesso per via aerea attraverso le particelle microbiche. Principalmente si diffondono attraverso lo starnuto o la tosse e per questo è buona abitudine (se non d’obbligo) coprirsi la bocca. Altra cosa fondamentale è l’igiene, per tale motivo, se siamo influenzati o se abbiamo contatti con una persona “infetta”, è buona abitudine lavarsi le mani, non toccare le superfici contaminate (ad esempio fazzolettini usati o bicchieri e stoviglie varie già utilizzati).
In ogni caso, è opportuno sapere che si può essere contagiosi anche prima avere manifestazioni chiare di influenza e fino ad 8 giorno dopo.

La maggior parte delle persone che viene contagiata si rimette in circa 8/10 giorni, se siamo in presenza di persone la cui salute è molto cagionevole o affetti da particolari patologie, essa può peggiorare in polmonite o altre complicanze molto pericolose per la vita.

QUALI SONO I SINTOMI COMUNI DELL’ INFLUENZA STAGIONALE?

Questi possono essere davvero molti e variano anche in funzione dell’ individuo stesso. I maggiori problemi riscontrati sono: tosse, raffreddore e febbre ma non solo. Vediamoli tutti:

Ovviamente un buon deterrente per facilitare la ripresa dall’ influenza stagionale sta nel bere molta acqua (per reintegrare i liquidi persi), riposare molto, evitare il fumo e non bere alcol. Indubbiamente, quando è davvero necessario si fa anche l’uso di medicinali, ma fate attenzione a non abusarne troppo soprattutto se si tratta di paracetamolo.

LEGGI anche: Abbassare la febbre con il paracetamolo NON aiuta a guarire

ECCO COME TRATTARE L’ INFLUENZA IN MODO NATURALE MA EFFICACE

Sciroppo di Zenzero Limone e Miele

Questo mix rappresenta ma miscela perfetta per trattare mal di gola, raffreddore e tosse. Lo potete assumere sia sotto forma di sciroppo o magari diluito in una tisana calda.
– Dopo aver lavato e tagliato sia lo zenzero che i limoni, metteteli a cuocere in 600 ml di acqua per un ‘ ora e a fuoco basso. Dopodiché filtrate il tutto e conservate in vasetti riposti in frigorifero.

Leggi anche: Lo sciroppo allo Zenzero in grado di calmare e curare la tosse ma non solo. Ecco come farlo in casa

Sciroppo allo Zenzero Bio

Voto medio su 23 recensioni: Da non perdere

€ 5,76

Curcuma, pepe nero e miele

Questo rimedio è ottimo per tosse e raffreddore.

loading...
loading...

Il miele ha il potere di rafforzare il nostro sistema immunitario ed agire sull’ influenza in modo diretto ed efficace.
La curcuma è un potente analgesico naturale e un valido antinfiammatorio.
Il pepe nero in polvere agisce su infezioni ed infiammazioni (soprattutto quelle respiratorie come il mal di gola la tosse, la raucedine o faringiti e asma)
Vi basterà mescolare 2 cucchiaini di curcuma con 100 grammi di miele e 1,5 gr di pepe nero in polvere. (occhio a non esagerare con il pepe in quanto è un potentissimo medicinale. E’ preferibile diminuire la dose che esagerare troppo)

Curcuma in Polvere
Curcuma domestica

Voto medio su 156 recensioni: Da non perdere

€ 3,47

Liquirizia e Cannella

La cannella è un efficace antibatterico e antimicotico, è ottima per combattere la nausea e i sintomi da raffreddamento.
Della liquirizia potrete sia mangiarne la radice che bere un decotto. Entrambe avranno effetti calmanti sulla tosse e vi basteranno anche solo 5 gr per carpirne tutti i benefici. Fate molta attenzione a non superare la dose giornaliera di 30 gr.
Il decotto di liquirizia e cannella è semplice da preparare: in pentolino mettete a bollire 20 gr di radice di liquirizia e un piccolo bastoncino di cannella. Dopo aver raggiunto il bollore lasciate ancora 3 minuti sul fuoco e poi lasciatela in infusione per un ora. Il decotto è già pronto da bere, potrete scegliere di aggiungere un cucchiaio di miele per avere un mix perfetto

Zenzero e limone

Lo zenzero è un potente medicinale naturale, è in grado si lenire le infiammazioni, tosse e raffreddore, o le capacità antinfiammatorie!
– Per fare una bevanda calda allo zenzero e limone dovrete iniziare grattugiando una radice di zenzero, fino ad ottenere 45 gr, aggiungete il succo di un limone spremuto e mettete in pentola con 500 ml di acqua. Lasciate bollire il tutto per 5 minuti e spegnete. Il vostro decotto di salute è pronto per essere bevuto Potete aumentare il suo potere benefico aggiungendo un cucchiaino di miele, possibilmente biologico.

Leggi anche: Mette a bollire limone zenzero e aglio.Il sorprendente risultato

Zenzero in Polvere

Voto medio su 61 recensioni: Da non perdere

€ 3,81

Doccia calda

Questo metodo potrebbe aiutarvi a non prendere troppi antipiretici.
Attenzione a non esagerare con la temperatura dell’ acqua ne a fare una doccia troppo fredda. La giusta misura sta nel mezzo.
– Iniziate riempiendo la vasca con dell’ acqua calda restando in ammollo fino a quando la temperatura della stessa acqua non inizierà ad abbassarsi in modo graduale. In questo modo anche il vostro corpo cercherà di adattarsi andando ad abbassare in modo naturale la febbre.

Pezze bagnate

Questo è un metodo davvero vecchio utilizzato anche dai nostri nonni, nonostante non sia una pratica nuova è sempre molto valido ed efficace. Vi basterà inzuppare un panno con acqua fredda ed applicarlo sulle tempie, dietro al collo e sui polsi ripetendo il tutto quando l’ asciugamani si sarà riscaldata.

Cosa aspettate per provare i vedere con i vostri occhi tutti i benefici di questi rimedi assolutamente naturali?
Basta davvero poco per stare meglio e basta ancora meno per prevenire!
Ovviamente non ci sostituiamo a medici,s è opportuno seguire sempre le loro indicazioni terapeutica; dal nostro canto cerchiamo solamente di darvi le nozioni base per calmare in modo naturale i disturbi influenzali. Così facendo potrete recuperare al meglio le energie e ristabilirvi senza aver abusato troppo di medicinali.

Condividi su

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *