Disidratazione. Un pericolo serio e costante! Ecco tutti i sintomi da non trascurare

Loading...

disidratazione

Facciamo molta attenzione alla disidratazione. Il nostro corpo ha costante bisogno di liquidi e non deve mai andare in deficit. Se trascuriamo tutti i segnali di disagio potremmo correre importanti rischi per la salute!

Il nostro corpo è formato per il 60% di acqua. In funzione dell’età essa tende a cambiare la sua percentuale. Ad esempio alla nascita, il peso corporeo di un bambino è costituito per quasi l’80% da acqua. Quindi, come possiamo ben capire, essa è indispensabile ed importantissima per il corpo umano.

“Devi bere molta acqua” non è solo un frase fatta, questa è una certezza comprovata che trova concretezza non solo nei periodi estivi ma anche in quelli invernali. Il nostro corpo ha sempre bisogno di restare idratato e questo è indispensabile anche per il giusto funzionamento dei nostri organi.

Con la disidratazione non ci si scherza, essa è pericolosa per svariati motivi.

Ecco i sintomi lampanti che ci dicono che siamo in presenza di disidratazione

L’acqua è la base per la vita.

  1. Un corpo che presenta una sostanziale carenza di liquidi va in riserva per risparmiare quella poca acqua presente, così facendo la sudorazione viene bloccata e in in questo modo si ha un surriscaldamento dell’organismo il quale non riuscirà a termoregolarsi.
  2. Il cuore si affatica fino a subire un collasso vero e proprio
  3. La pelle perderà la sua elasticità apparendo più opaca
  4. Occhiaie molto pronunciate
  5. Tachicardia e accelerazione del battito cardiaco
  6. Urina scura – Leggi anche: Il colore dell’ urina indica il nostro stato di salute.Ecco come
  7. Feci molto dure – Leggi anche: Prendi peso ma non sei grasso?Potresti avere l’ intestino pieno di feci. Ecco come liberarlo
  8. Stitichezza – Leggi anche: Problemi intestinali, stitichezza, emorroidi? Spesso dipendono dalla postura scorretta sul water
  9. Colite
  10. Carenza di concentrazione
  11. Mal di Stomaco – Leggi anche: Basta mischiare miele e banana per far scomparire tosse e mal di stomaco
  12. Scarsità di minzione
  13. Crampi muscolari
  14. Secchezza delle labbra e della pelle
  15. Collasso circolatorio
  16. Indebolimento delle articolazione
  17. Compromissione della cartilagine

E’ importante non far mancare al nostro corpo il giusto apporto di acqua e questo va tenuto sotto stretto controllo soprattutto in certi casi:
durante il ciclo mestruale, se si prendono particolari farmaci diuretici (quindi, là dove si perdono liquidi, è necessario reidratarli).
In periodi di forte stress le ghiandole surrenali  tendono a lavorare maggiormente. Tali ghiandole producono un ormone chiamato aldosterone il quale è impiegato nel mantenere costanti i livelli di fluidi nel corpo. Se viene a mancare l’ acqua, il suo funzionamento è compromesso.

Leggi anche: Stress in eccesso. Ecco L’organo che più ne risente e in che modo

Assumere acqua è indispensabile anche quando non si ha una dieta ricca di frutta e verdura. Soprattutto se siamo spesso abituati a consumare pasti asciutti, è fondamentale ridare il giusto apporto di liquidi per bilanciare il tutto.
Attenzione al diabete! Se soffrite di questa patologia è buona abitudine fare attenzione in quanto si ha un rischio maggiore di disidratazione.

fsv

Bere poca acqua fa degenerare le cellule del corpo le quali cominciano a seccarsi fino a manifestare il mal funzionamento delle articolazioni e della muscolatura.
Se abbiamo un eccesso di sebo e di acne sulla nostra pelle, siamo avanti ad una chiara richiesta di aiuto e ciò accade perché il nostro corpo necessita di acqua per eliminare le tossine e le scorie accumulate.

Ecco la quantità di acqua che è presente nei nostri principali organi:

acqua

Leggi anche: Bere acqua calda a stomaco vuoto ogni mattina. I benefici

loading...
loading...

QUANTO E’ IMPORTANTE L’ACQUA?

La Sete è una particolare percezione di secchezza per la quale bisogna fare molta attenzione perché nel momento esatto in cui si ha questo particolare desiderio di bere, siamo già in stress idrico.

Purtroppo la capacità di distinguere e riconoscere la sensazione di sete va scemando con l’aumentare dell’età e questo provoca un aumento di disidratazione soprattutto negli anziani i quali rischiano di andare in contro ad una disidratazione cronica. Per evitare deficit importanti e per non correre seri rischi di salute è buona abitudine non bere solo al momento della sete bensì è opportuno farlo spesso nell’arco dell’intera giornata. Tenete sempre una bottiglietta di acqua vicino, se necessario portatela dietro quando uscite. Così facendo terrete sempre sotto controllo la quantità di liquidi che ingerite e potrete regolarvi.

Leggi anche: Bevi 10 bicchieri di acqua al giorno. Dopo 3 settimane avrai risultati davvero sorprendenti

Condividi su

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *