Reflusso gastrico: I rimedi naturali per prevenirlo e curarlo

Reflusso gastrico I rimedi naturali per prevenirlo e curarlo

Reflusso Gastrico: un disturbo davvero fastidioso e spesso doloroso. Ma sapevate che è possibile curarlo e prevenirlo con alcuni rimedi NATURALI?Ecco quali

Il Reflusso Gastrico è un disturbo molto fastidioso che colpisce soprattutto quando si hanno cattive abitudini alimentari… Speso e ci affligge soprattutto le grandi abbuffate, e questo periodo è proprio uno di quello. Reduci da cene e pranzi super abbondanti i danni si fanno sentire…

La malattia del reflusso Gastroesofageo consiste nel passaggio del contenuto gastrico dallo stomaco verso l’esofago, in seguito ad un’alterazione delle “barriere” naturali del corpo. Una delle cause principali del reflusso Gastrico  è associata al cattivo funzionamento dello sfintere esofageo inferiore, il quale si presenta molto simile ad un anello che circonda l’esofago nel punto in cui si unisce con lo stomaco,. Esso resta chiuso per evitare che i succhi gastrici salgano attraverso l’esofago.

Tuttavia è importante stare attenti a cosa si mangia. Infatti alcuni cibi favoriscono il disturbo gastrico. Essi, come be saprete sono: Tabacco, caffè, cibi troppo acidi come il pomodoro o agrumi, ma anche alimenti troppo zuccherati! I sintomi associati al reflusso si distinguono in esofagei ed extraesofagei. Non sempre la presenza dei sintomi è associata ad evidenza di esofagite mediante esami endoscopici ePH-metria. Tuttavia è proprio grazie a quest’ultimo esame che si è potuto associare alla MRGE anche sintomi extraesofagei. (tratto da http://it.wikipedia.org/wiki/Malattia_da_reflusso_gastroesofageo)

relfusso-gastrico 2

reflusso gastrico 3

I rimedi naturali per prevenire e curare il reflusso gastrico

Vi basterà poco e il vostro disturbo potrebbe rappresentare solo un ricordo…

1. Tanto per iniziare è opportuno far passare almeno 2 ore tra l’ultimo pasto e il momento di coricarsi.
2. Evitare di fare pasti molto abbondanti
3. Mai fare attività fisica subito dopo un pasto
4. Evitare o quanto meno MODERARE l’assunzione di alcool
5. Mantenere il peso sotto controllo e non ingrassare
6.Non dormire del tutto distesi nel letto, la postura deve essere sempre leggermente inclinata!
7. IL RIMEDIO PIU’ EFFICACE E NATURALE PER PORRE UN  FRENO ALLA VOSTRA ACIDITA’ CONSISTE NEL BERE UN BICCHIERE D’ ACQUA CON ALL’INTERNO UN CUCCHIAIO DI ACETO BIANCO O ACETO DI MELE. Nonostante il sapore dell’aceto sia acido, quando entra nel nostro organismo, ha un effetto alcalino che aiuta a diminuirne l’acidità. Questo aiuterà la vostra digestione e rappresenterà, inoltre, un immediato sollievo per il vostro reflusso.
8. Anche l’assunzione di bicarbonato aiuta molto…
Vi consigliamo di bere un bicchiere d’acqua con un cucchiaio di bicarbonato di sodio, quando è ancora effervescente.
9. Succo di aloe vera: 
anche esso molto efficace per i malesseri gastrici e le infiammazioni del tratto digerente.

Succo Aloe Vera Biologico

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 24

10. Zenzero: l’estratto di zenzero è ottimo per migliorare il malessere prodotto dal reflusso. Potete anche preparare un infuso con una rondella molto piccola da tenere in infusione in una tazza d’acqua bollente.

Vero Infuso di Zenzero
Dolcificato con succo d’agave

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 2.5

Riferimento: http://www.my-personaltrainer.it/salute/reflusso-gastroesofageo.html

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *