Radice di Genziana. Tutte le sue super proprietà terapeutiche e come assumerla

Radice di genziana

Tutte le proprietà benefiche della RADICE di GENZIANA. I suoi usi fitoterapici sono contenuti nella radice e da sempre se ne vantano i benefici. Ecco quali

La Genziana è una pianta originaria dell’Europa Centro-Meridionale. Molto comune anche nelle Alpi Italiane là dove se ne conoscono differenti specie.
Comunemente  fiorisce in estate e il fusto può raggiungere anche il metro di altezza. I suoi fiori sono di un colore bluastro e per questo vengono facilmente riconosciuti.

I suoi utilizzi fitoterapici la rendono una pianta notoriamente efficace nella cura di disturbi gastrici, problemi digestivi e del fegato.
Ma non solo…

La Genziana contiene particolari sostane, tra esse troviamo zuccheri, pectina, tannini ed enzimi. Ma è soprattutto grazie alla presenza di marogentana, gentianina (alcaloide) e la gentiopicrina (glucoside), che essa è in grado di:

– curare problemi legati all’ anoressia,
– ha proprietà diuretiche ed antibiotiche,
– è uno stimolante della mucosa gastrica e per questo aiuta il normale svolgimento delle funzioni digestive,
– riduce il gonfiore
– lenisce coliche e dolori intestinali.
La genziana è molto efficace per contrastare gli stati febbrili agendo direttamente sul sistema immunitario che si rinforza, inoltre favorire l’eliminazione dell’acido urico, lenisce la tosse e aiuta ad eliminare il catarro liberando le vie respiratorie.

Le proprietà benefiche di questa particolare pianta ed i suoi usi fitoterapici sono contenuti nella sua radice. Essa  prima di essere utilizzata per scopi benefici, deve essere essiccata altrimenti, se usata fresca, è altamente tossa e risulta essere velenosa per l’uomo! Questo vale anche per le sue foglie.
La sua efficacia era conosciuta già ai tempi di Plinio, nel primo secolo d.C, tanto che si narra dei suoi usi per trattare casi di febbre malarica, malattie del fegato e dello stomaco e mal d’ occhi.

VEDIAMO MEGLIO TUTTI I BENEFICI DELLA GENZIANA

FAVORISCE LA DIGESTIONE E SUPPORTA IL METABOLISMO
Grazie alla genziana possiamo contrastare il senso di gonfiore post “abbuffata”, aiuta il corretto funzionamento della digestione e garantisce una corretta attività metabolica grazia alla secrezione di particolari succhi gastrici derivanti dalla sua assunzione.
Se si soffre di anoressia, la genziana aiuta a contrastare il senso di inappetenza.

PER UNA PELLE MIGLIORATA
Per ottenere una pelle liscia e purificata da eccessi di sebo, fate bollire un cucchiaio di polvere di radice della genziana per 10 minuti. Lasciate intiepidire poi aggiungete un cucchiaino di aloe vera ridotta in poltiglia. Amalgamate il tutto utilizzata la vostra maschera di bellezza! Potrete usarla per detergere il viso mattina e sera oppure , se preferite, applicatela con dei dischetti di ovatta imbevuti  su OCCHI, ZIGOMI E FRONTE. Lasciate agire per 10 minuti! In questo modo oltre a purificare la pelle, potrete schiarire le lentiggini qual’ora fossero presenti.

AIUTA IL FEGATO
La Genziana è amica del fegato in quanto lo aiuta nella secrezione della bile. Elimina i depositi di acidi urici e favorisce lo svuotamento del duodeno. Risulta essere efficace per trattare l’ittero (dovuto all’ eccessivo accumulo di bilirubina).
Per beneficiare delle sue proprietà fate bollire 2/3 pezzi di radice essiccate in 500 ml d’acqua. Quando si sarà dimezzato il tutto, potete bere il vostro decotto aggiungendo un pizzico di zucchero di canna o miele naturale. Utile soprattutto se bevuto la sera prima di andare a letto o la mattina a stomaco vuoto

COMBATTE I PROBLEMI DI COSTIPAZIONE
La stitichezza è un problema che affligge moltissime persone e spesso diventa seriamente problematico. Questa particolare erba ci aiuta a ritrovare la regolarità intestinale combattendo la costipazione o il meteorismo.
Vi basterà assumere un bicchiere di decotto di Genziana per trarne questi giovamenti
Anche in questo coso dovrete assumere il decotto di radice prima di ogni pasto.

GIOVA AL SISTEMA IMMUNITARIO
Come abbiamo accennato sopra, l’uso della Genziana favorisce l’aumento dei leucociti i quali vanno a rinforzare il nostro sistema immunitario. E’ un naturale ricostituente e per tale motivo, il suo utilizzo, è indicato nei periodi di convalescenza da malattie infettive (non gravi), tosse, raffreddore, stati febbrili ecc.

Molte volte la Natura ci regala i mezzi necessari per contrastare diversi problemi. Esserne a conoscenza è un grande privilegio.
Certo, è anche vero che se ci sono situazioni e patologie  serie, è sempre meglio consultare uno specialista!
Volersi bene è il primo passa per essere felici e sani

Copyrighted.com Registered & Protected AOSL-FMAG-FZWQ-ZWCC

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *